MOLECOL 10

Nutraceutica
LINEA Nutraceutica proattiva

19,90  (18,09  + IVA)

Codice prodotto: 976100545
Formato

30cpr

Integratore nutrizionale a base di riso rosso fermentato (da monascus purpureus), policosanoli, cromo e coenzima Q10. La monacolina K del riso rosso contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue; il cromo contribuisce al mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue.

Il riso rosso fermentato contiene monacoline. Queste molecole, una volta assorbite e perfuse
nel sangue, raggiungono il fegato e intervengono inibendo l’enzima HMG-COENZIMA-A REDUTTASI. Questo, inattivato, non consente la trasformazione del HMG-COENZIMA-A in acido mevalonico, quale intermedio del colesterolo endogenoepatico.

I policosanoli sono sostanze naturali presenti in diverse cere vegetali e in modo particolare nella canna da zucchero, da cui vengono estratti. Dal punto di vista chimico si tratta di una miscela di alcoli alifatici lineari a lunga catena (octacosanolo, tetracosanolo, esacosanolo ed altri). I policosanoli regolano il livello di colesterolo presente nel sangue (diminuiscono la sensibilità della lipoproteina LDL alle modificazioni ossidative, quindi si ha una riduzione delle LDL a favore dell’aumento del HDL) e hanno azione positiva sul sistema cardio-vascolare poiché sono in grado di ridurre la proliferazione delle cellule muscolari lisce della parete vasale responsabili della riduzione della portata di sangue.

ll coenzima Q10, noto anche come ubiquinone, è un elemento fondamentale per il corretto funzionamento del mitocondrio poiché favorendo la produzione di ATP in presenza di ossigeno, mantiene una buona efficienza fisica. Lo si ritrova in ogni cellula dell’organismo (da cui il termine ubiquinone o vitamina Q) e il suo potentissimo ruolo antiossidante sembra essere il fulcro principale su cui insiste l’uso clinico. Questo coenzima è particolarmente concentrato a livello cardiaco, dove si consumano principalmente grassi a scopo energetico e sono per questo necessari mitocondri numerosi e di grosse dimensioni. Da qui l’ipotesi che l’integrazione alimentare di ubiquinone possa in qualche modo risultare utile in presenza di cardiopatia ischemica, dove maggiori livelli di Q10 potrebbero migliorare l’efficienza della catena di trasporto degli elettroni, aumentando l’energia disponibile per l’attività cardiaca e alleviando i sintomi della malattia. Meglio caratterizzati sono invece gli effetti antipertensivi del coenzima Q10, rivelatisi particolarmente preziosi in oltre 12 trial clinici pubblicati in letteratura. Un’alta integrazione di coenzima Q10 è utile in caso di assunzione prolungata di inibitori della HMG-CoA riduttasi (compreso il riso rosso fermentato), in quanto in grado di abbassare la sintesi di ubiquinone anche a livello cardiaco.

Il cromo è un micronutriente molto noto fra i diabetici per la potenziale capacità di incrementare la sensibilità nei confronti dell’insulina, migliorando la tolleranza al glucosio. Dal punto di vista metabolico il cromo sembra in grado di potenziare le azioni dell’insulina rientrando nel cosiddetto fattore di tolleranza al glucosio, una sostanza a basso peso molecolare che – legandosi all’insulina ed al suo recettore – darebbe il via a quella cascata di eventi intracellulari che portano alla migrazione del pool di trasportatori del glucosio dal citoplasma alla membrana cellulare.

Modo d’uso
1 compressa al giorno deglutibile con un sorso d’acqua.

Avvertenze
Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai tre anni.
Non superare la dose consigliata.
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita.
Per l’uso del prodotto si consiglia di sentire il parere del medico.
Non usare in gravidanza, durante l’allattamento e in caso di terapia con farmaci ipolipidemizzanti.